Neve, strisce pedonali e marciapiedi comunali

Le rimostranze di un lettore dopo la nevicata, eccessive o giustificate? ()

Spalatura neve Milano 00003Dopo più di 36 ore i pedoni hanno grosse difficoltà ad attraversare la strada o percorrere zone pedonali o marciapiedi comunali. Mi spiace ma non reggono giustificazioni. Spargere sale o spalare la neve compattata non può ricadere sulle spalle del solito cittadino volenteroso e altruista. Tanto più che sono previste gelate a breve... ma qualcuno ci pensa al fatto che le persone anziane sono ancora le più esposte, vogliamo riempire i pronto soccorso anche in questo periodo? Ma dobbiamo solo sperare che non nevichi ancora con questa intensità, peraltro prevista? Che amarezza…
Fabio Lovati.

Confesso che lamentele ed esternazioni come queste mi lasciano alquanto perplesso. Non vedo come si possano attribuire particolari negligenze ai servizi comunali in seguito alla recente nevicata. Non sono solito difendere d’ufficio l’amministrazione milanese, alla quale sovente muovo critiche e con cui dissento su questioni ben più rilevanti dello spargimento del sale o la spalatura delle strade. Nessuna amministrazione può evitare che durante o subito dopo una copiosa nevicata diventi difficoltoso attraversare la strada, né si può pretendere che i marciapiedi vengano immediatamente spalati dai netturbini. Il buon senso e la ragionevolezza non devono mancare a meno che non si voglia solo far parte del coro di chi recita: piove, anzi nevica, governo ladro!



Commenta

Re: Neve, strisce pedonali e marciapiedi comunali.
06/01/2021 luigi manca
31/12/2020 ginetto mori
LA PULIZIA DEI MARCIAPIEDI è DI COMPETENZA DEI CONDOMINI, è RISAPUTO!!

Quale condominio pulisce la fermata del tram sullo spartitraffico ??? Serietà per favore !


Re: Neve, strisce pedonali e marciapiedi comunali.
05/01/2021 mario chiaramonte
Quali siano i compiti dei condomini è ben noto, non penso sia necessario riportare il testo integrale del regolamento di polizia urbana, ma il problema sono le zone di competenza comunale, non poche e del tutto trascurate. Chi è andato in giro a piedi le ha viste.
Poi il controllo dell'applicazione del regolamento di polizia urbana spetta sempre al comune.......


Re: Neve, strisce pedonali e marciapiedi comunali.
02/01/2021 Fabio Lovati
In linea di massima sono d'accordo con tutti, unica cosa che volevo precisare, come dicevo nel primo intervento, mi riferivo esclusivamente a zone e marciapiedi di competenza comunale (aree verdi che sono di continuo attraversamento, grandi incroci, piazze e marciapiedi confinanti con palazzi e aree comunali, che in generale erano trascurati (es.almeno Corso Venezia e B. Aires potevano essere pulite prima, sulle vie limitrofe e via via in periferia velo pietoso), gli altri marciapiedi sappiamo che sono evidentemente tra le competenze condominiali e commerciali.


Re: Neve, strisce pedonali e marciapiedi comunali.
02/01/2021 Adalberto Muzio
Come contributo al dibattito, confermo che la responsabilità riguardo ai marciapiedi è dei proprietari degli immobili adiacenti e, di conseguenza, di amministratori di condominio, portinaie e portinai, e imprese di pulizia condominiali. In materia l'articolo 26 del Regolamento di polizia urbana è molto chiaro e prevede quanto segue: "Neve e gelo sui marciapiedi. – Durante e dopo le nevicate, i proprietari d’immobili, dalle ore 7 alle 19, dovranno tenere sgomberato il marciapiede o, quando non esista il marciapiede, uno spazio di m. 2 antistante, la loro proprietà. La neve dovrà essere raccolta sul bordo del marciapiede o comunque in modo che non invada la carreggiata e non ostruisca gli scarichi e i pozzetti stradali. In tempo di gelo devono spargervi segatura, sabbia o altro materiale adatto e mantenerveli, quando ciò sia necessario, per impedire lo sdrucciolamento, e tenere sgomberate le bocchette di scarico, situate davanti le loro proprietà".


Re: Neve, strisce pedonali e marciapiedi comunali.
01/01/2021 Anna gatti
Sono perfettamente d'accordo, i marciapiedi sono di competenza dei condomini. Sarebbe però utile che i condomini che non provvedono alla pulizia del pezzo di marciapiede di competenza venissero multati in quanto mentre alcuni erano perfettamente puliti, altri erano in condizioni pietose, solo un piccolo pezzetto pulito dal quale non si riusciva a passare o in alcuni casi neppure quello.
Per quanto riguarda invece la parte di competenza dell'amministrazione comunale ho notato che in centro tutte le strade sono perfettamente pulite mentre nelle periferie in parecchie vie non è ancora passato nessuno a pulire nonostante sia ormai passato un po' di tempo. Ho sentito che i mezzi sono entrati in funzione alle 5 di mattino, si poteva quanto meno spargere il sale già da qualche ora prima.
Per la nevicata prevista per oggi cosa abbiamo intenzione di fare?
Spero si provveda un poco più velocemente.
Sono in linea di massima molto soddisfatta dell'operato in generale del'Amministrazione Comunale. Non fatemi ricredere.
Grazie


Re: Neve, strisce pedonali e marciapiedi comunali.
31/12/2020 ginetto mori
LA PULIZIA DEI MARCIAPIEDI è DI COMPETENZA DEI CONDOMINI, è RISAPUTO!!


Re: Neve, strisce pedonali e marciapiedi comunali.
30/12/2020 Fabio Lovati
Troppo facile derubricare la scarsa considerazione di questi aspetti a questione di poca importanza, so bene che ci sono cose ben più importanti e non è nemmeno mia abitudine fare rimostranze di questo tipo, ma speravo che un'amministrazione accorta come reputo la presente facesse di meglio, dopo avere saputo da tempo di questa imminente nevicata, magari intervenendo anche prima, vedi spargere sale, e non solo durante e dopo. Comunque forse è vero, a volte ci si aspetta troppo da chi ci governa, ma credo anche che ci sia una sorta di deriva di abbassamento qualitativo di senso civico, da una parte e dall'altra, poi basta poco a far scoppiare la pazienza, e io, dicono, ne sono molto provvisto.
Mi rallegro per gli spalatori in piazza Duomo, peccato che la mia foto era in altra zona.
Con viva speranza
Fabio Lovati


Re: Neve, strisce pedonali e marciapiedi comunali.
30/12/2020 mario chiaramonte
Sono passate ben più di 36 ore e i marciapiedi sono ancora in gran parte impraticabili. Quando ero ragazzo, circa 50 anni fa, all'inizio delle nevicate ci presentavamo ai presidi comunali ed in cambio di ottomila lire spazzavamo neve per otto ore ed i marciapiedi erano sempre puliti. Forse il comune spendeva meglio i propri fondi? Forse meno propaganda e più sostanza?


 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha