Il giardino Ramelli

Una lettrice lamenta lo stato di degrado del giardino Ramelli a seguito del Covid. ()

20200928 115940
Buonasera. Sono una cittadina che abita in via Bronzino e frequenta assiduamente il sopracitato giardino. Le segnalazioni che vorrei fare e che spero non cadano inascoltate sono: la manutenzione del giardino che è pessima dall'emergenza Covid in poi è un vero disastro (foglie secche, cartacce, sigarette etc). Poi molto pericoloso nell'area bimbi ho notato accanto alle panchine bottiglie di birra di vetro pericolosissime, se un bimbo ci cade o inciampa sopra. Inoltre faccio anche presente che i cani oltre all'ampio spazio a loro riservato pascolano anche nelle aree verdi riservate ai bambini quindi con la possibilità di trovare escrementi di ogni genere. Per ultimo e non per questo meno importante è la frequentazione da qualche tempo di ragazzini, fascia d'età sui 15/17 anni, che fanno uso di stupefacenti e deteriorano i giochi dei bambini usandoli in maniera.scorretta. È veramente un indecenza oltre che una vergogna per tutti coloro che come me amano la propria città e ci tengono al rispetto delle regole. Vi prego intervenite mandando più spesso e in diversi orari del giorno dei vigili per multare chi non si attiene alle regole e intervenite per rendere più vivibile il piccolissimo giardino. Ringrazio per l'ascolto e saluto cordialmenente.
Chiara Mantellini.

Abbiamo fatto una visita al giardino Ramelli, dopo aver ricevuto questa segnalzione che denuncia uno stato di grave degrado. Non abbiamo in verità riscontrato (la foto è stata scattata la scorsa mattina) una situazione come quella che la gentile lettrice segnala, salvo le foglie secche a terra, dato il periodo autunnale. Non occorre ricordare qui che il rispetto delle aree comuni è un segno di buona educazione e di civiltà che di questi tempi sembrano scarseggiare; abbiamo per parte nostra fatto presente questa segnalazione alla presidente del Municipio 3, che la inoltrarà all'AMSA. Ora, superato lo stato di emergenza imposto dalla pandemia, ci assicurano che vengono svolti regolarmente i servizi di pulizia. Per quanto riguarda la presenza di giovani dediti al consumo di droga, la stessa presidente Caterina Antola invita i cittadini a chiamare in questi casi il 113 (non la polizia comunale che non è competente in merito e non può intervenire) per un rapido intervento.


Commenta

Re: Il giardino Ramelli
01/10/2020 elvira giulia nosengo
Se l ispezione è stata fatta di mattina ,era evidentemente inutile,come si poteva facilmente immaginare.
I monopoattini sono un problema per la velocita',per l'uso fatto in piu' persone,per la mancanza totale e persistente di alcuna sorveglianza.


Re: Il giardino Ramelli
01/10/2020 Erika
Buongiorno,
Confermo quanto è stato segnalato.
La cosa che mi preoccupa di più è l’utilizzo inadeguato dei monopattini. I ragazzi li usano come gioco e spesso hanno rischiato lo scontro con adulti e bambini!


Re: Il giardino Ramelli
01/10/2020 M
Buongiorno, sono anche io un’assidua frequentatrice come la signora e confermo tutto, ma sopra tutto l’ultimo punto. Sono un paio di mesi che c’è questo grande problema legato ai ragazzi.
I ragazzini in questione vanno avanti e indietro per il parchi sui monopattino elettrici a velocità davvero elevate. È solo questione di tempo (io ho acciuffato mio figlio, di cinque anni e non di due, per un pelo) che avvenga un brutto incidente con bambini o cani.
Inoltr Nessuno gli nega la possibilità di farsi le canne, ma se potessero andare in un parco come facevamo tutti anziché stare in parco giochi per bambini sarebbe meglio.

Vi consiglio un giro alle 16/17, la mattina i ragazzi vanno a scuola, speriamo.


 
 Rispondi a questo messaggio
 Nome:
 Indirizzo email:
 Titolo:
Prevenzione Spam:
Per favore, reinserire il codice riportato nell'immagine.
Questo codice serve a bloccare i tentativi di inserimento automatici.
CAPTCHA - click right for audio Play Captcha